IL RADICALE

ARTE AMBIENTALE

DIALOGO CON

Gianni Pettena appartiene al nucleo originario, insieme a Archizoom, Superstudio e Ufo, dell'architettura radicale italiana.  Il suo lavoro, le sue proposizioni teoriche e sperimentali, che hanno assunto la forma di progetti di design, di interni, d'architettura, di installazioni museali e performances,  fin dagli anni sessanta dialoga e si integra con il divenire del mondo delle arti. I linguaggi sulla ricerca ‘spaziale’ dell’arte, della conceptual art e della land art americana conosciuti e sperimentati negli Stati Uniti attraverso la frequentazione dei molti amici artisti verranno da lui assimilati e adottati nel lavoro degli anni successivi anche attraverso l’attività di docente e di critico.