LA LINEA DEL TEMPO

Galleria Quadro 096, Fiesole, 2011

 

Un video del 1971 (Intens, Progetto d'architettura, super 8, colore, muto, 6') che mostra una volontà incerta e un disinteresse forse già derivati da oggettivo dissenso nei confronti del "mestiere dell' architetto", viene accostato ad un fotomontaggio prospettico (posto su un tavolo professionale che risale ai medesimi anni del video) realizzato per questa occasione, che riprende motivi figurativi labirintici e disequilibranti cari all'autore. L'accostamento di due elementi la cui realizzazione è avvenuta in anni tanto lontani da poter essere considerati stagioni diverse della vita, è tuttavia utile a ribadire la coerenza concettuale dell'autore che inizialmente dissente e nel corso degli anni, progressivamente, si allontana dalla professione dell'architetto per scegliere un percorso di ricerca e sperimentazione.