OPERE



TORRE DI BRUFA 
Architecture forgiven by nature
2017

La grande torre dell’acqua, ancora in uso, posta al centro e sulla cima della collina che ospita già numerose opere di arte ambientale, tra cui quelle di Staccioli, Marotta e Nagasawa, viene interpretata come protagonista di uno spazio da cui si possono osservare sia le valli circostanti che il nucleo del centro storico di Brufa.  Con l’aggiunta di una scala che la circonda, schermata da un grigliato di rete metallica destinato ad essere ricoperto di piante e fiori rampicanti, la torre diventa un belvedere per la fruizione pubblica in cui la funzione consueta si coniuga con un uso diverso contribuendo, con l’aiuto della natura, ad integrare un’architettura banale nel paesaggio, trasformandola in un luogo di conoscenza e di miglior comprensione sia del contesto che del mondo dell’arte.